Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione utente di terze parti. Per accettare la profilazione della navigazione e migliorare la tua esperienza utente leggi l'informativa.


Cookie policy   Accetta i cookies
728 x 90

San Vitaliano, in arrivo bombe d'acqua: allerta arancione dalla Protezione civile Campania

San Vitaliano, in arrivo bombe d

Allerta arancione su gran parte della Campania,  dalle ore 17:00 di oggi 19 novembre, fino alle ore 17:00 di domani, martedì 20 novembre.

Un flusso caldo-umido sud-occidentale al suolo in arrivo sull’Italia, scontrandosi con l’aria fredda presente al suolo e con quella in afflusso in quota da Nord-Est, determinerà nella giornata odierna intensi fenomeni. Domani ancora tempo marcatamente perturbato. Mercoledì, residui fenomeni con nuovo aumento della nuvolosità in serata su Sardegna e regioni occidentali.  

In particolare, sulle zone 1 (Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana), 2 (Alto Volturno e Matese), 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini), 5 (Tusciano e Alto Sele), 6 (Piana Sale e Alto Cilento) «si prevedono precipitazioni diffuse a carattere di rovescio e temporale, puntualmente di forte intensità.

La protezione civile,   in considerazione di quanto indicato nel bollettino previsionale della giornata odierna,    raccomanda agli enti preposti di disporre attività di vigilanza sul territorio tesa:

  • alla verifica del regolare funzionamento del reticolo idrografico e dei sistemi di raccolta e allontanamento delle acque piovane;
  • al controllo delle aree a rischio frana, individuate nei p.s.a.i. dalle autorità di bacino e dei pendii soggetti a fenomeni di erosione;
  • al controllo delle zone sottostanti i versanti per la possibilità di trasporto a valle di materiali solidi, per effetto di ruscellamenti superficiali;

di monitorare le aree alluvionali ed i corsi d’acqua che attraversano il proprio territorio con particolare  riguardo ai punti singolari (ponti, aree golenali, restringimenti dell’alveo, ecc.);

di prestare particolare attenzione alle zone depresse, ai sottopassi stradali e ai luoghi e alla rete stradale prossimi a impluvi, canali e corsi d’acqua soggette ad allagamenti;

di prestare particolare attenzione a tutte le strutture soggette alle sollecitazioni dei venti (pali della pubblica illuminazione, strutture provvisorie, gazebo, ecc.) e le aree alberate del verde pubblico.

 

Agli Enti con competenza in ambito marittimo e ai Sindaci dei comuni costieri e delle isole, si raccomanda, inoltre,  di prestare particolare attenzione alle coste e alle marine esposte al moto ondoso nonche’ ai mezzi in navigazione

Idra Group

Ultimi articoli

I più letti per News

Categorie