Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione utente di terze parti. Per accettare la profilazione della navigazione e migliorare la tua esperienza utente leggi l'informativa.


Cookie policy   Accetta i cookies
728 x 90

Ambiente, ordinanza antiroghi agricoli: polemiche nel dopo incendio del Primo luglio

Ambiente, ordinanza antiroghi agricoli: polemiche nel dopo incendio del Primo luglio

Ed è subito polemica. " Ci vuole ben altro. Ci sta il terremoto e si punisce chi da una picconata contro un muro". Oppure " Vuoi vedere che chi accende un cartone paga più di altri ?". Ed ancora : " Arrestiamo i vecchi che bruciano le sterpaglie, loro alzano le pm e inquinano".

Ieri vi abbiamo notiziato della nuova ordinanza con cui l'Amministrazione vieta i fuochi volti ad eliminare le sterpaglie, ramaglie e scarti agricoli su tutto il territorio e molti dei nostri concittadini, esasperati per l'incendio del primo luglio, hanno attaccato con animosità il provvedimento come se fosse figlio degli accadimenti di inizio mese.

In realtà, il provvedimento risponde ad un'esigenza supportata anche da normative sovracomunali ( una tra tutte la legge 116/14 ) che da anni ed ogni anno è riscontrata nel locale con l'adozione di una serie di ordinanze estrive, tutte gemelle.

Non solo San Vitaliano. Ieri anche Marigliano ha disposto la medesima ordinanza. Oggi il Comune di Casamarciano. Primo tra tutti il Comune di Mariglianella già a metà giugno.

 

Idra Group

Ultimi articoli

I più letti per News

Categorie