Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione utente di terze parti. Per accettare la profilazione della navigazione e migliorare la tua esperienza utente leggi l'informativa.


Cookie policy   Accetta i cookies
728 x 90

San Vitaliano, divieto di circolazione per inquinamento atmosferico: al via l'ordinanza del Sindaco

San Vitaliano, divieto di circolazione per inquinamento atmosferico: al via l

Al via il primo febbraio l'ordinanza volta a limitare i danni delle polveri sottili. Di seguito leggerete i punti chiave del provvedimento a firma del Sindaco di San Vitaliano: tipi di veicoli interessati, categorie, orari e luoghi. A fine articolo, le varie esclusioni e le pene per l'inosservanza.

" Il problema non è solo di San Vitaliano, non possiamo più restare a guardare. Questa è la fase iniziale, procederemo con altri interventi ed iniziative con l'assessorato all'ambiente ora, oltre che una prova per confrontare i dati della centralina è anche una sorta di provocazione verso gli organi sovracomumali, vogliamo anche il loro appoggio e soprattutto la collaborazione dei comuni limitrofi"

Queste le prime parole del dott. Pasquale Raimo, Sindaco del Comune di San Vitaliano ( NA),  a commento dell'ordinanza sindacale n. 2 del 20.01.2020 con cui è stato disposto il divieto di circolazione dei veicoli a benzina 0 - 1 - 2 - 3 e dei veicoli diesel 1 - 2 - 3 - 4 su tutto il territorio comunale, al fine di contenere l'emissione in atmosfera di polveri sottili dovute anche al traffico veicolare pubblico e privato.

COSA ORDINA IL PROVVEDIMENTO

La limitazione della circolazione dei veicoli, dall'1/02/2020 al 29/02/2020, dalle ore 8.30 alle 12.30 e dalle ore 15.30 alle 18.30 dal lunedì al venerdì e dalle 8,30 alle 12,30 per il sabato e la domenica, per tutti i veicoli e motoveicoli ad esclusione ( in calce a questo pezzo la specifica sulle esclusioni) di quelli per servizio pubblico, interventi di emergenza, dei residenti e dei veicoli ad alimentazione ibrida (metano, gpl, elettrici), Diesel: Euro 1-2-3-4 e Benzina 0 - 1 - 2 - 3.

La suddetta limitazione della circolazione riguarda tutto il territorio comunale( esclusi tratti autostradali) e resterà in vigore sino al 29 Febbraio 2020. In quella data, potrebbe essere sospesa o potrebbe avere una naturale prosecuzione in base a superamenti o meno dei valori massimi consentiti degli inquinanti.

QUALE RATIO HA IL PROVVEDIMENTO 

La situazione dell’inquinamento atmosferico, registrata dal sistema di rilevamento della qualità delI’aria gestito daII‘ARPAC sul territorio urbano- di cui SanVitaliano.net ha scritto e denunciato con una certa cadenza -  presenta particolare criticità proprio per quanto attiene allo sforamento delle concentrazioni medie giornaliere di PM10 rispetto ai limiti previsti dalla normativa vigente.

Infatti - premette l'ordinanza a firma del Sindaco di San Vitaliano - la particolare collocazione geografica di San Vitaliano, ubicato in una valle a quota modesta, comporta frequenti ed intensi periodi di stagnazione atmosferica, con scarso rimescolamento verticaIe, cui si accompagnano fenomeni di inquinamento atmosferico piuttosto intensi e prolungati.

Ad oggi - continua il provvedimento- nonostante i controlli effettuati dall’Ente locale in collaborazione con ASL e ARPAC, non si è determinata la causa di tale inquinamento e che  in concomitanza con la stagione fredda, si è avuto ulteriore incremento del fenomeno, con valori tali da destare massima preoccupazione.

Il particolato PM10 risulta essere l’effetto del combinato di un complesso di fonti emissive: traffico veicolare pubblico/privato, riscaldamento degli edifici, combustione delle biomasse per il riscaldamento domestico, abbruciamenti di biomasse in agricoltura, emissioni provenienti dal ciclo industriale, ecc.

L'Amministrazione Comunale di San Vitaliano si é già fatto carico di attivare in passato iniziative volte al contenimento del PM10 ma ritiene necessaria I’adozione di ulteriori ed adeguati provvedimenti sia per la tutela delI’ambiente sia, in modo particolare, per la tutela della salute della cittadinanza, specie dei soggetti maggiormente a rischio, la cui competenza spetta al Sindaco, in quanto Autorità sanitaria locale.

ESCLUSIONI DEL PROVVEDIMENTO

Le predette limitazioni non si applicano alle fattispecie di seguito elencate:
i veicoli elettrici o ibridi dotati di motore elettrico;
- i veicoli funzionanti a metano o GPL ed elettrici;
- gli autoveicoli immatricolati come autoveicoli per trasporti specifici ed autoveicoli per usi speciali, come definiti dall'art. 54 comma 2 del Codice della Strada e dall' art. 203 del Regolamento di Esecuzione e Attuazione del Codice della Strada.

Sono esentati dal suindicato divieto di circolazione:

i veicoli di proprietà dei residenti, ai quali è consentito di raggiungere o lasciare le proprie abitazioni, utilizzando il tragitto più breve; i veicoli al servizio di persone con impedita o limitata capacità motoria muniti di "contrassegno speciale" con a bordo il titolare dell'autorizzazione; i taxi in servizio; i veicoli N.C.C.; i veicoli delle Forze di Polizia e di Polizia Locale in servizio di pattuglia; quelli impiegati in interventi di soccorso, di emergenza, per pronti interventi; i veicoli al servizio dei medici e dei veterinari in visita domiciliare urgente; nonché gli altri veicoli autorizzati dal Comando di Polizia locale con provvedimento motivato, da cui ne risulti Ia effettiva necessità.

PENE PER L' INOSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO
L'inosservanza delle prescrizioni previste dalla presente Ordinanza verrà punita mediante il pagamento di una somma da 87,00 a 345,00 euro e nel caso di reiterazione nel biennio, sarà applicata la sanzione accessoria del ritiro della patente da 15 a 30 giorni.

Per chi volesse scaricare/leggere l'ordinanza, qui di seguito riportiamo il link:
Ordinanza del Comune di San Vitaliano sulla limitazione al traffico in PDF

300x250

Ultimi articoli

I pi¨ letti per Amministrazione

Categorie