Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione utente di terze parti. Per accettare la profilazione della navigazione e migliorare la tua esperienza utente leggi l'informativa.


Cookie policy   Accetta i cookies
728 x 90

San Vitaliano fa bingo: sfondata quota 100 sforamenti di PM10 ( tetto massimo 35)

San Vitaliano fa bingo: sfondata quota 100 sforamenti di PM10 ( tetto massimo 35)

CENTO CENTO CENTO. 

Era il motivetto urlato dalla platea quando il concorrente di OK, IL PREZZO È GIUSTO girava la famosa ruota. 

Abbiamo dovuto scomodare Iva Zanicchi per denunciare ancora una volta la questione ambientale che vive San Vitaliano e tutto l'agronolano.

Dopo il quadro negativo dipinto da Legambiente di qualche tempo fa che ha fatto rimbalzare il nome del nostro Comune su varie testate locali e nazionali (tra cui anche IlMattino), dopo che addirittura RAI Campania si è interessata al nostro ambiente, provvedendo ad intervistare  il Sindaco del Comune dott. Raimo e dopo i nostri ripetuti articoli, abbiamo analizzato nuovamente, in compagnia del gruppo ambientale sanvitalianese E TU RESPIRI?, i dati ARPAC rilevati dalla centralina del monitoraggio della qualità dell'aria di San Vitaliano alla data del 25 novembre. 

Premessa FONDAMENTALE.

POLVERI SOTTILI (PM10) :il valore giornaliero di 50 µg/m³ non può essere superato più di 35 volte nell'arco dell'anno. In soldoni, la legge ci concede circa 3 sforamenti al mese. 

Beh.. siamo ben oltre questa soglia: siamo arrivati a 100 sforamenti registrati dalla nostra centralina, triplicando quasi il tetto massimo fissato dalla legge. 

Una media di NOVE sforamenti al mese. Senza dimenticare che statisticamente le criticità si palesano nei periodi più freddi e meno in quelli caldi.. 

Ed io "respiro".. 

 

 

 

300x250

Ultimi articoli

I più letti per News

Categorie