Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione utente di terze parti. Per accettare la profilazione della navigazione e migliorare la tua esperienza utente leggi l'informativa.


Cookie policy   Accetta i cookies
728 x 90

Addio a Giuseppe Riccio, professore napoletano nelle cui vene scorreva il sangue della nostra terra

Addio a Giuseppe Riccio, professore napoletano nelle cui vene scorreva il sangue della nostra terra

Parte della famiglia del prof. Riccio abita a San Vitaliano

È venuto a mancare una delle menti più brillanti che l'Italia abbia mai conosciuto. Un guizzo, un'idea concepita nel corso di una lezione e si fiondava verso voli pindarici che lasciavano di stucco l'uditore. Affascinante. Ammaliante.

Si è spento Giuseppe Riccio, 83 anni, professore emerito di Procedura Penale dell'Università «Federico II» di Napoli ed ex membro del Consiglio Superiore della Magistratura.

È stato presidente di una delle commissioni di Riforma del processo penale con l'ex ministro della Giustizia Clemente Mastella.

Un profilo della Napoli impegnata in cui scorreva sangue nostrano. Suo padre, Stefano Riccio, membro della Costituente ed Onorevole per tanti anni, era nato a Casaferro di Marigliano, ed in gioventù ha abitato la casa dei familiari di Corso Frascatoli di San Vitaliano dove era solito studiare e conversare col giovane amico Giovanni Leone, futuro 6* Presidente della Repubblica. Proprio su corso Frascatoli, al numero civico 25, lì dove sorgeva la vecchia dimora Riccio ormai abbattuta, alzando lo sguardo, è possibile leggere il suo passaggio su una lastra di marmo fissata al muro.

Il Comune di San Vitaliano, grato alla famiglia Riccio, ne ha riconosciuto l'autorevolezza storica-politica, dedicando al fratello di Stefano, il Monsignor Vincenzo Riccio, la strada che, perpendicolare a Corso Frascatoli, bacia l'attuale dimora Riccio e si allunga in località Casaferro di Marigliano. 

Ritorniamo a Giuseppe Riccio.

Il Professore veniva spesso su questi luoghi, andando a trovare il resto della famiglia al civico 1 di Corso Frascatoli.

2 aneddoti in particolare:

Il prof. Riccio esordisce nel mondo della letteratura con un romanzo, "Il verso dell'anima", e tra tutti i luoghi in cui poteva presentare il proprio lavoro, scelse la piccola San Vitaliano. Un pezzo di cuore. Era il 2015.

2) Nel 2013 a San Vitaliano veniva inaugurato il Presidio di LIBERA, associazione Antimafia. In quell'occasione venne organizzata una cerimonia con decine e decine di ragazzi della scuola locale. Non so come il prof. Riccio seppe della cosa ma ce lo trovammo in palestra. Si sedette in un angolo. Annuì tutto il tempo, compiaciuto.

Il Prof. Riccio farà ritorno nelle sue terre di origine e si ricongiungerá col padre Stefano nel Cimitero di Marigliano domani mattina ( mercoledì)

Ciao Prof.! È stato emozionante averti conosciuto!

Un abbraccio a Lorena ed alla famiglia intera 

300x250

Ultimi articoli

I più letti per News

Categorie